Autorizzazione all’uso dei cookie

Sciopero

Sciopero nazionale intera giornata (ANIEF e SISA) 15-03-2021

Vista la comunicazione dello sciopero indetto dai sindacati indicati in oggetto per il giorno 15 settembre 2021;
Visto che ANIEF e SISA hanno indetto uno “sciopero del personale docente, educativo e Ata, a tempo indeterminato e a tempo determinato, delle istituzioni scolastiche ed educative, per l’intera giornata nella data di inizio delle lezioni dell’a. s. 2021/2022 come determinato dai singoli calendari regionali”;
Premesso che, ai sensi dell’art. 3, comma 4, dell’Accordo Aran sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero firmato il 2 dicembre 2020:
“In occasione di ogni sciopero, i dirigenti scolastici invitano in forma scritta, anche via e-mail, il personale a comunicare in forma scritta, anche via e-mail, entro il quarto giorno dalla comunicazione della proclamazione dello sciopero, la propria intenzione di aderire allo sciopero o di non aderirvi o di non aver ancora maturato alcuna decisione al riguardo. La dichiarazione di adesione fa fede ai fini della trattenuta sulla busta paga ed è irrevocabile, fermo restando quanto previsto al comma 6. A tal fine i dirigenti scolastici riportano nella motivazione della comunicazione il testo integrale del presente comma”;
SI INVITANO LE SS.LL.
a rendere entro il 3 settembre p.v. ore 08.00 la suddetta dichiarazione alla scrivente tramite la funzione dedicata del sito.
Il personale impossibilitato ad utilizzare l’apposita funzione del sito di Istituto potrà inviare tramite mail la dichiarazione di adesione utilizzando il modello allegato alla presente.

Sciopero 6 maggio 2021 (Cobas Scuola Sardegna, USB P.I. Scuola, Uni Cobas Scuola e Università)

In riferimento allo sciopero indetto dai sindacati indicati in oggetto, ai sensi dell’Accordo Aran sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero firmato il 2 dicembre 2020, si comunica quanto segue:
DATA, DURATA DELLO SCIOPERO E PERSONALE INTERESSATO:
Sono state proclamate le seguenti azioni di sciopero:
- Cobas Scuola Sardegna: “sciopero nazionale per tutto il personale Docente, Ata, Educativo e Dirigente, a tempo determinato e indeterminato, del comparto scuola (istruzione), in forza sia alle sedi nazionali che a quelle estere”;
- USB P.I. Scuola: “sciopero intera giornata di tutto il personale del comparto scuola docente, ata, educativo e dirigente a tempo determinato e indeterminato delle scuole in Italia e all’estero”;
- Unicobas Scuola e Università: “sciopero intera giornata per tutto il personale docente e ata, a tempo determinato e indeterminato, delle scuole in forza sia nelle sedi nazionali che in quelle estere”.
Inoltre, relativamente alla sola scuola primaria, sono stati proclamati per la medesima giornata i seguenti scioperi:
- Cobas Comitati di base della scuola: “sciopero nazionale dell'intera giornata per il personale docente, educativo e Ata della scuola primaria”;
- Sindacato Generale di Base SGB: “sciopero breve delle attività funzionali connesse alle sole prove INVALSI”, “per le attività di SOMMINISTRAZIONE dei test e per tutte le ulteriori attività connesse alla gestione dei test INVALSI per il 6 maggio 2021”; “sciopero delle attività funzionali connesse alle sole attività di CORREZIONE E TABULAZIONE delle prove di cui al punto precedente” “a partire dal 6 maggio 2021 e per tutta la durata delle attività di correzione e tabulazione delle prove come calendarizzate da ogni singola istituzione scolastica”.
Lo sciopero si svolgerà il giorno 6 maggio 2021 per l’intera giornata e interesserà tutto il personale Docente, Ata, Educativo e Dirigente, a tempo determinato e indeterminato, del comparto scuola (istruzione), in forza sia alle sedi nazionali che a quelle estere.
MOTIVAZIONI:
Il sindacato Cobas Scuola Sardegna protesta: contro le Leggi n. 27/2020 e n.41/2020; per la corresponsione di una indennità di rischio a tutto il personale; per una qualificata e rapida campagna di assunzioni; per il risarcimento e l'adeguamento di pensioni e stipendi per gli Ata ex Enti locali; per le modifiche ai concorsi per docenti che tengano conto dei diritti pregressi; per il risanamento dell'edilizia scolastica; per uno stato giuridico e mansionario degno del personale educativo; contro la norma del vincolo quinquennale; per contrastare l'approvazione della legge sulla regionalizzazione; contro la nuova disciplina dello sciopero; per protestare contro i quiz INVALSI; per una valutazione finale che tenga conto della limitazione del diritto allo studio in presenza a causa della pandemia; contro l'estensione del calendario scolastico.
Il sindacato USB P.I. Scuola protesta contro l'emergenza pandemica che ha condizionato l'anno scolastico; la decisione di svolgere ugualmente le prove INVALSI; L'Accordo del 2 dicembre 2020 che limita il diritto di sciopero; l'insufficienza delle misure del reclutamento; l'inadeguatezza degli organici rispetto all'aumento dei carichi di lavoro e delle responsabilità; l'insufficienza delle risorse per la ripartenza in sicurezza; l'assenza di finanziamenti adeguati per l'edilizia scolastica; il finanziamento delle scuole paritarie che toglie risorse alla scuola pubblica; l'inaccettabilità del superamento delle norme contrattuali da parte del CCNI del 24/10/2020; il percorso di internalizzazione degli ATA provenienti dai servizi di pulizia ancora non completato.
Il sindacato Unicobas Scuola e Università protesta contro il Protocollo di rientro sottoscritto da CGIL, CISL, UIL e SNALS; contro le Leggi n. 27/2020 e n.41/2020; per la corresponsione di una indennità di rischio a tutto il personale; per una qualificata e rapida campagna di assunzioni; per il risarcimento e l'adeguamento di pensioni e stipendi per gli Ata ex Enti locali; per le modifiche ai concorsi per docenti che tengano conto dei diritti pregressi; per il risanamento dell'edilizia scolastica; per uno stato giuridico e mansionario degno del personale educativo; contro la norma del vincolo quinquennale; per contrastare l'approvazione della legge sulla regionalizzazione; contro le prove INVALSI; contro l'estensione del calendario scolastico.
Il sindacato Cobas Comitati di base della scuola protesta contro i quiz INVALSI sempre inutili e dannosi e tanto più insensati durante la crisi pandemica.
Il Sindacato Generale di Base SGB protesta contro lo svolgimento delle prove INVALSI e la mortificazione della dignità anche professionale del personale; le carenze strutturali del settore scolastico evidenziate dall'emergenza mancanza di organici adeguati; il divieto di sostituzione.
RAPPRESENTATIVITÀ A LIVELLO NAZIONALE:
La rappresentatività a livello nazionale delle organizzazioni sindacali in oggetto, come certificato dall’ARAN per il triennio 2019-2021 è la seguente:
Cobas Scuola Sardegna - O.S. non rilevata
Unicobas Scuola e Università - 0,27
USB PI Scuola - 0,63
Cobas Comitati di base della scuola - 1,62
Sindacato Generale di Base SGB - 0,05
VOTI OTTENUTI NELL’ULTIMA ELEZIONE RSU:
Nell’ultima elezione delle RSU, avvenuta in questa istituzione scolastica, le organizzazioni sindacali in oggetto non hanno presentato liste e conseguentemente non hanno ottenuto voti
PERCENTUALI DI ADESIONE REGISTRATE AI PRECEDENTI SCIOPERI:
I precedenti scioperi indetti dalla/e organizzazione/i sindacale/i in oggetto nel corso del corrente a.s. e dell’a.s. precedente hanno ottenuto le seguenti percentuali di adesione tra il personale di questa istituzione scolastica tenuto al servizio:
- Data: 14/02/2020, 24/08/2020, 25/08/2020, 24/09/2020, 25/09/2020
OO.SS. che hanno indetto lo sciopero o vi hanno aderito: Cobas Scuola Sardegna
% adesione: 6,93
- Data: 27/09/2019, 29/11/2019, 25/03/2020, 24/09/2020, 25/03/2020, 25/11/2020
OO.SS. che hanno indetto lo sciopero o vi hanno aderito: USB PI Scuola
% adesione: 6,3
- Data: 08/09/2019, 27/09/2019, 24/08/2020, 25/08/2020, 24/09/2020, 25/09/2020
OO.SS. che hanno indetto lo sciopero o vi hanno aderito: Unicobas Scuola e Università
% adesione: 0
- Data: 27/09/2019, 26/03/2021
OO.SS. che hanno indetto lo sciopero o vi hanno aderito: Cobas Comitati di base della scuola
% adesione: 6,3
- Data: 25/10/2019, 14/02/2020
OO.SS. che hanno indetto lo sciopero o vi hanno aderito: Sindacato Generale di Base SGB
% adesione: 1,83
PRESTAZIONI INDISPENSABILI DA GARANTIRE:
Ai sensi dell’art. 2, comma 2, del richiamato Accordo Aran, in relazione all’azione di sciopero indicata in oggetto, presso questa istituzione scolastica non sono state individuate prestazioni indispensabili di cui occorra garantire la continuità.
Sulla base dei suddetti dati e delle comunicazioni rese dal personale, si informano i genitori che non è possibile fare previsioni attendibili sull’adesione allo sciopero e sui servizi che la scuola potrà garantire.
Si invitano pertanto i genitori, la mattina dello sciopero, a non lasciare i propri figli all’ingresso, senza essersi prima accertati dell’apertura del plesso, del regolare svolgimento delle lezioni e del servizio mensa o, in alternativa, delle misure adottate per la riorganizzazione del servizio. Si raccomanda inoltre di verificare l’eventuale sospensione dello scuolabus.

Sciopero 6 maggio 2021 (Cobas Scuola Sardegna, USB P.I. Scuola, Uni Cobas Scuola e Università)

Vista la comunicazione dello sciopero indetto dai sindacati indicati in oggetto per il giorno 6 maggio 2021;
Visto che Cobas Scuola Sardegna ha indetto uno “sciopero nazionale per tutto il personale Docente, Ata, Educativo e Dirigente, a tempo determinato e indeterminato, del comparto scuola (istruzione), in forza sia alle sedi nazionali che a quelle estere”;
Visto che USB P.I. Scuola ha indetto uno “sciopero intera giornata di tutto il personale del comparto scuola docente, Ata, educativo e dirigente a tempo determinato e indeterminato delle scuole in Italia e all’estero”
Considerato che Uni Cobas Scuola e Università ha indetto uno: “sciopero intera giornata per tutto il personale docente e Ata, a tempo determinato e indeterminato, delle scuole in forza sia nelle sedi nazionali che in quelle estere”;
Premesso che, ai sensi dell’art. 3, comma 4, dell’Accordo Aran sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero firmato il 2 dicembre 2020:
“In occasione di ogni sciopero, i dirigenti scolastici invitano in forma scritta, anche via e-mail, il personale a comunicare in forma scritta, anche via e-mail, entro il quarto giorno dalla comunicazione della proclamazione dello sciopero, la propria intenzione di aderire allo sciopero o di non aderirvi o di non aver ancora maturato alcuna decisione al riguardo. La dichiarazione di adesione fa fede ai fini della trattenuta sulla busta paga ed è irrevocabile, fermo restando quanto previsto al comma 6. A tal fine i dirigenti scolastici riportano nella motivazione della comunicazione il testo integrale del presente comma”;
SI INVITANO LE SS.LL.
a rendere entro il 30 aprile 2021 ore 08.00 la suddetta dichiarazione alla scrivente tramite la funzione dedicata del sito.
Il personale impossibilitato ad utilizzare l’apposita funzione del sito di Istituto potrà inviare tramite email la dichiarazione di adesione utilizzando il modello allegato alla presente.

Sciopero intera giornata 26-03-2021 (COBAS, SAESE) - Comunicazione alle famiglie

In riferimento allo sciopero indetto dai sindacati indicati in oggetto, ai sensi dell’Accordo Aran sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero firmato il 2 dicembre 2020, si comunica quanto segue:
DATA, DURATA DELLO SCIOPERO E PERSONALE INTERESSATO: lo sciopero si svolgerà il giorno 26 marzo 2021 per l’intera giornata. Lo sciopero indetto da Cobas interesserà il personale Docente, Educativo e Ata delle scuole di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero. Lo sciopero indetto da Saese interesserà il personale docente e Ata, a tempo indeterminato, atipico e precario.
MOTIVAZIONI: le motivazioni poste alla base della vertenza sono le seguenti:
Cobas - il sindacato chiede "di impiegare una parte significativa del le somme del Recovery Plan per: 1) ridurre a 20 il numero massimo di alunni per classe e a 15 in presenza di alunni diversamente abili; 2) garantire la continuità didattica e la sicurezza, assumendo con concorsi per soli titoli i docenti con tre anni scolastici di servizio e gli ATA con 24 mesi; 3) massicci interventi nell'edilizia scolastica per avere spazio idonei ad un a scuola in presenza e in sicurezza" inoltre "a) la cancellazione dei progetti di Autonomia regionale differenziata; b) il mantenimento dell'apertura in presenza almeno al 50% nelle Superiori e totale negli altri ordini di scuola, a meno di lockdown generalizzati ed estesi a tutte le attività; c) il ritiro dell'accordo sull'ulteriore riduzione del diritto di sciopero."
Saese - Il sindacato chiede "Disposizioni per la conoscenza e la promozione della dieta dei gruppi sanguigni nelle istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado. L'importanza e il significato dell'istituzione dell'educazione alimentare nella scuola, è facilmente intuibile: garantire un corretto percorso formativo alimentare, anche attraverso il contributo di una figura esperta di nutrizione o scienza dell'alimentazione, capace di guidare gli studenti a dare loro le nozioni principali per avviarli nel percorso di una giusta e corretta igiene ed educazione alimentare, con i conseguenti effetti positivi nelle età successive"
RAPPRESENTATIVITÀ A LIVELLO NAZIONALE: La rappresentatività a livello nazionale delle organizzazioni sindacali in oggetto, come certificato dall’ARAN per il triennio 2019-2021 è la seguente:
COBAS - Comitati di Base della Scuola: 1,6%
SAESE - Sindacato Autonomo Europeo Scuola ed Ecologia: O.S. non rilevata
VOTI OTTENUTI NELL’ULTIMA ELEZIONE RSU: nell’ultima elezione delle RSU, avvenuta in questa istituzione scolastica, le organizzazioni sindacali in oggetto non hanno presentato liste e conseguentemente non hanno ottenuto voti.
PERCENTUALI DI ADESIONE REGISTRATE AI PRECEDENTI SCIOPERI: non risultano precedenti scioperi indetti dalla/e organizzazione/i sindacale/i in oggetto nel corso del corrente a.s. e dell’a.s. precedente
PRESTAZIONI INDISPENSABILI DA GARANTIRE: Ai sensi dell’art. 2, comma 2, del richiamato Accordo Aran, in relazione all’azione di sciopero indicata in oggetto, presso questa istituzione scolastica non sono state individuate prestazioni indispensabili di cui occorra garantire la continuità.
Sulla base dei suddetti dati e delle comunicazioni rese dal personale, si informano i genitori che non è possibile fare previsioni attendibili sull’adesione allo sciopero e sui servizi che la scuola potrà garantire.
Si invitano pertanto i genitori, la mattina dello sciopero, a non lasciare i propri figli all’ingresso, senza essersi prima accertati dell’apertura del plesso, del regolare svolgimento delle lezioni e del servizio mensa o, in alternativa, delle misure adottate per la riorganizzazione del servizio. Si raccomanda inoltre di verificare l’eventuale sospensione dello scuolabus.

Sciopero intera giornata 26-03-2021 (COBAS, SAESE)

Vista la comunicazione dello sciopero indetto dal sindacato indicato in oggetto;
Visto che i Cobas - Comitati di Base della Scuola - hanno indetto ”per il 26 marzo 2021 uno sciopero dell’intera giornata per il personale Docente, Educativo e ATA delle scuole di ogni ordine e grado, in Italia e all’estero
Considerato che il SAESE- Sindacato Autonomo Europeo Scuola ed Ecologia, che nella stessa giornata ha indetto lo sciopero nazionale per tutto il personale docente ed ATA, a tempo indeterminato, atipico e precario, non ha tutt’oggi dato positivo riscontro alle indicazioni della Commissione di Garanzia di cui alla delibera n.106/21 dell’11 febbraio u.s. emanata a conferma del provvedimento adottato il 12 dicembre 2019.
Premesso che, ai sensi dell’art. 3, comma 4, dell’Accordo Aran sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero firmato il 2 dicembre 2020:
“In occasione di ogni sciopero, i dirigenti scolastici invitano in forma scritta, anche via e-mail, il personale a comunicare in forma scritta, anche via e-mail, entro il quarto giorno dalla comunicazione della proclamazione dello sciopero, la propria intenzione di aderire allo sciopero o di non aderirvi o di non aver ancora maturato alcuna decisione al riguardo. La dichiarazione di adesione fa fede ai fini della trattenuta sulla busta paga ed è irrevocabile, fermo restando quanto previsto al comma 6. A tal fine i dirigenti scolastici riportano nella motivazione della comunicazione il testo integrale del presente comma”;
SI INVITANO LE SS.LL.
a rendere entro il 19 marzo 2021 ore 08.00 la suddetta dichiarazione alla scrivente tramite la funzione dedicata del sito.
Il personale impossibilitato ad utilizzare l’apposita funzione del sito di Istituto potrà inviare tramite mail la dichiarazione di adesione utilizzando il modello allegato alla presente.

Revoca sciopero 8 marzo 2021

Si comunica che, come da nota ministeriale n.9646 del 4 marzo 2021, lo sciopero previsto per il giorno lunedì 8 marzo 2021 è stato revocato da tutte le sigle sindacali.
In tale data, pertanto, il servizio scolastico, sarà regolare.

Sciopero generale intera giornata 8 marzo 2021 (SI COBAS)

In riferimento allo sciopero indetto dai sindacati indicati in oggetto, ai sensi dell’Accordo Aran sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero firmato il 2 dicembre 2020, si comunica quanto segue:
DATA, DURATA DELLO SCIOPERO E PERSONALE INTERESSATO: lo sciopero si svolgerà il giorno 8 marzo 2021 per l’intera giornata e interesserà tutto il personale e Dirigente, di ruolo e precario, in Italia e all’estero in servizio nell’istituto;
MOTIVAZIONI: Il sindacato ritiene che
"A un anno dall'esplosione dell'emergenza sanitaria, le condizioni di vita e salariali delle lavoratrici e dei lavoratori stanno ulteriormente peggiorando, e a pagare il prezzo della crisi sono soprattutto le donne."
RAPPRESENTATIVITÀ A LIVELLO NAZIONALE: La rappresentatività a livello nazionale delle organizzazioni sindacali in oggetto, come certificato dall’ARAN per il triennio 2019-2021 è la seguente:
SI COBAS (Sindacato intercategoriale Cobas): 0,03%
VOTI OTTENUTI NELL’ULTIMA ELEZIONE RSU: nell’ultima elezione delle RSU, avvenuta in questa istituzione scolastica, le organizzazioni sindacali in oggetto non hanno presentato liste e conseguentemente non hanno ottenuto voti
PERCENTUALI DI ADESIONE REGISTRATE AI PRECEDENTI SCIOPERI: I precedenti scioperi indetti dalla/e organizzazione/i sindacale/i in oggetto nel corso del corrente a.s. e dell’a.s. precedente hanno ottenuto le seguenti percentuali di adesione tra il personale di questa istituzione scolastica tenuto al servizio:
- DATA: 29/01/2021
OO.SS. che hanno indetto lo sciopero o vi hanno aderito: SI COBAS
% adesione: 5,04%
- DATA: 25/10/2019
OO.SS. che hanno indetto lo sciopero o vi hanno aderito: SI COBAS
% adesione: 1,83%
PRESTAZIONI INDISPENSABILI DA GARANTIRE: Ai sensi dell’art. 2, comma 2, del richiamato Accordo Aran, in relazione all’azione di sciopero indicata in oggetto, presso questa istituzione scolastica non sono state individuate prestazioni indispensabili di cui occorra garantire la continuità.
Sulla base dei suddetti dati e delle comunicazioni rese dal personale, si informano i genitori che non è possibile fare previsioni attendibili sull’adesione allo sciopero e sui servizi che la scuola potrà garantire.
Si invitano pertanto i genitori, la mattina dello sciopero, a non lasciare i propri figli all’ingresso, senza essersi prima accertati dell’apertura del plesso, del regolare svolgimento delle lezioni e del servizio mensa o, in alternativa, delle misure adottate per la riorganizzazione del servizio. Si raccomanda inoltre di verificare l’eventuale sospensione dello scuolabus.

Sciopero generale intera giornata 8 marzo 2021 (SI COBAS)

Vista la proclamazione dello sciopero indetto dal sindacato indicato in oggetto;
Vista la proclamazione dello sciopero indetto da parte di varie sigle sindacali CUB per tutti i settori pubblici, privati e cooperativi, per tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori a sostegno della lotta delle lavoratrici con contratto a tempo indeterminato, determinato con contratti precari e atipici, per i turnisti compreso il primo turno montante
Premesso che, ai sensi dell’art. 3, comma 4, dell’Accordo Aran sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero firmato il 2 dicembre 2020:
“In occasione di ogni sciopero, i dirigenti scolastici invitano in forma scritta, anche via e-mail, il personale a comunicare in forma scritta, anche via e-mail, entro il quarto giorno dalla comunicazione della proclamazione dello sciopero, la propria intenzione di aderire allo sciopero o di non aderirvi o di non aver ancora maturato alcuna decisione al riguardo. La dichiarazione di adesione fa fede ai fini della trattenuta sulla busta paga ed è irrevocabile, fermo restando quanto previsto al comma 6. A tal fine i dirigenti scolastici riportano nella motivazione della comunicazione il testo integrale del presente comma”;
SI INVITANO LE SS.LL.
a rendere entro il 4 marzo 2021 la suddetta dichiarazione alla scrivente tramite la funzione dedicata del sito o utilizzando il modello allegato alla presente.

Sciopero intera giornata 1° marzo 2021 (SISA)

In riferimento allo sciopero indetto dai sindacati indicati in oggetto, ai sensi dell’Accordo Aran sulle norme di garanzia dei servizi pubblici essenziali e sulle procedure di raffreddamento e conciliazione in caso di sciopero firmato il 2 dicembre 2020, si comunica quanto segue:
DATA, DURATA DELLO SCIOPERO E PERSONALE INTERESSATO: lo sciopero si svolgerà il giorno 1° marzo 2021 per l’intera giornata e interesserà personale Docente e Dirigente, di ruolo e precario, in Italia e all’estero, con totale esclusione del personale ATA di ruolo e precario, in servizio nell’istituto;
MOTIVAZIONI: le motivazioni poste alla base della vertenza sono le seguenti: il sindacato ritiene che le politiche di stampo liberista avanzate dal costituendo governo di Mario Draghi, per altro deciso a disconoscere la DAD realizzata con enormi sacrifici di docenti e studenti, prolungando arbitrariamente le lezioni al 30 giugno, siano in totale contrasto con un progetto sociale, culturale e politico che, a partire dalla scuola sia coerente con la Costituzione nata dalla Resistenza, che invita all’inclusione sociale. Le politiche di rigore, tese a colpire lavoratori, disoccupati, pensionati, il ridimensionamento del reddito di cittadinanza, i tagli contro il pubblico impiego in generale e la scuola in particolare, al netto dei proclami sulle assunzioni dei precari, sono e saranno sempre respinti dalla nostra organizzazione sindacale
RAPPRESENTATIVITÀ A LIVELLO NAZIONALE: La rappresentatività a livello nazionale delle organizzazioni sindacali in oggetto, come certificato dall’ARAN per il triennio 2019-2021 è la seguente:
SISA – Sindacato Indipendente Scuola e Ambiente 0,01%
VOTI OTTENUTI NELL’ULTIMA ELEZIONE RSU: nell’ultima elezione delle RSU, avvenuta in questa istituzione scolastica, le organizzazioni sindacali in oggetto non hanno presentato liste e conseguentemente non hanno ottenuto voti.
PERCENTUALI DI ADESIONE REGISTRATE AI PRECEDENTI SCIOPERI: I precedenti scioperi indetti dalla/e organizzazione/i sindacale/i in oggetto nel corso del corrente a.s. e dell’a.s. precedente hanno ottenuto le seguenti percentuali di adesione tra il personale di questa istituzione scolastica tenuto al servizio:
DATA: 27/09/2019
OO.SS. che hanno indetto lo sciopero o vi hanno aderito: SISA (Sindacato Indipendente Scuola e Ambiente) , USI-Unione sindacale italiana fondata nel 1912, USI SURF, Cobas-Comitati di Base della scuola, FLC CGIL, Unicobas Scuola, USB-UnioneSindacale di Base
% adesione: 6,31%
PRESTAZIONI INDISPENSABILI DA GARANTIRE: Ai sensi dell’art. 2, comma 2, del richiamato Accordo Aran, in relazione all’azione di sciopero indicata in oggetto, presso questa istituzione scolastica non sono state individuate prestazioni indispensabili di cui occorra garantire la continuità.
Sulla base dei suddetti dati e delle comunicazioni rese dal personale, si informano i genitori che non è possibile fare previsioni attendibili sull’adesione allo sciopero e sui servizi che la scuola potrà garantire.
Si invitano pertanto i genitori, la mattina dello sciopero, a non lasciare i propri figli all’ingresso, senza essersi prima accertati dell’apertura del plesso, del regolare svolgimento delle lezioni e del servizio mensa o, in alternativa, delle misure adottate per la riorganizzazione del servizio. Si raccomanda inoltre di verificare l’eventuale sospensione dello scuolabus.

Pagine

Abbonamento a RSS - Sciopero