Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Toscana in zona rossa

Contenuto in: 
Toscana Zona Rossa
Si comunica che da lunedì 29 marzo la Toscana diventerà zona rossa. La nostra regione rimarrà in zona rossa almeno fino a martedì 6 aprile, giorno di scadenza dell’attuale Decreto della presidenza del Consiglio dei ministri, che disciplina la materia.
Da lunedì, pertanto, sarà sospesa l'attività didattica in presenza in tutte le scuole di ogni ordine e grado e si attiverà la didattica digitale integrata, secondo quanto previsto dall'apposito Piano per la DDI.
Ulteriori indicazioni saranno fornite quanto prima alle famiglie, utilizzando i canali ufficiali (sito internet, registro elettronico, piattaforma Google Workspace for Education).
  AGGIORNAMENTO 28 MARZO: DIDATTICA DIGITALE INTEGRATA  
Scuola Primaria
L’attività didattica in modalità sincrona per le scuole primarie "Dante Alighieri" e "Giosuè Carducci" sarà svolta con il seguente orario:
- classi prime: dalle 09.00 alle 11.00
- classi seconde, terze, quarte e quinte: dalle 09.00 alle 12.00
Scuola Secondaria
Per le scuola secondaria di I grado "Moroello Malaspina" l’orario settimanale delle lezioni rimane invariato ma la durata delle lezioni in collegamento Meet sarà ridotta a 30 minuti. Le lezioni, cioè, seguiranno la normale scansione oraria della settimana: l’unica differenza sarà la durata della lezione "sincrona" (cioè in videoconferenza con l'insegnante): la videoconferenza avrà la durata di 30 minuti, iniziando al minuto 15 di ciascuna ora e terminando al minuto 45. A titolo esemplificativo, la prima ora inizierà alle ore 8.15 e terminerà alle ore 8.45; la seconda ora inizierà alle ore 9.15 e terminerà alle ore 9.45; la sesta e ultima ora inizierà alle ore 13.15 e terminerà alle ore 13.45.
Nell’intervallo di 30 minuti tra una videolezione e quella successiva, gli alunni potranno dedicarsi allo svolgimento, in modalità asincrona, delle attività didattiche assegnate dai docenti; a titolo esemplificativo le attività asincrone possono consistere nella visione di video, nello svolgimento di test a risposta chiusa, nella ricerca di materiale online, nella stesura di testi online.
Al termine dei 30 minuti di lezione, l’insegnante avrà cura di chiudere la videoconferenza; sarà l’insegnante della lezione successiva a riattivarla.
Norme di comportamento e altre informazioni
Le mancate partecipazioni alle lezioni a distanza saranno conteggiate come assenze ed andranno regolarmente giustificate dai genitori.
Durante la videolezione l'insegnante può richiedere l'attivazione o la disattivazione del microfono e della videocamera degli alunni e delle alunne; in caso di mancato e reiterato accoglimento della richiesta, l'insegnante potrò comunicarlo ai genitori per mezzo di annotazione sul registro elettronico, affinché questi possano collaborare con la scuola alla risoluzione del problema.
È fatto divieto assoluto di registrare e divulgare immagini, video e tracce audio delle lezioni online.
Gli account personali della G Suite for Education sono account di studio, pertanto è severamente proibito l’utilizzo delle loro applicazioni per motivi che esulino dalle attività didattiche, dalla comunicazione istituzionale della Scuola o dalla corretta e cordiale comunicazione personale o di gruppo tra insegnanti e alunni.
È vietato disturbare lo svolgimento delle videolezioni così come utilizzare gli strumenti digitali per produrre e/o diffondere contenuti offensivi.
Le comunicazioni tra docenti e alunni avverranno attraverso il Registro Elettronico o tramite Classroom.
Si invitano i genitori ad incoraggiare e motivare i propri figli ad uno studio regolare, affinché il passaggio alla didattica a distanza sia vissuto nel modo migliore.