Autorizzazione all’uso dei cookie

     AVVISO ALL'UTENZA    
Si avvisano gli utenti dell'Istituto comprensivo "Malaspina" che, a far data dal 18 marzo e fino a nuovo avviso, gli uffici di segreteria e di presidenza rimarranno chiusi al pubblico.
Sarà possibile contattare la scuola:
- al numero telefonico 0585 42079 (preferibilmente interno 2 "Ufficio amministrativo"), dal lunedì al venerdì, dalle ore 10 alle ore 12
- tramite email msic81800c@istruzione.it (anche lasciando un proprio contatto)

Un'avventura in quarantena

Per nostra fortuna la medicina negli ultimi centocinquant'anni ha fatto passi da gigante.
Ma non sono lontanissimi gli anni in cui un bravo medico era convinto che la salute di un essere umano dipendesse dall'equilibrio di quattro liquidi ("umori", appunto): è per questo motivo che ancora oggi parliamo di "buon umore", "cattivo umore", "umore nero" e addirittura "umore tetro"!
I nostri studenti e le nostre studentesse hanno provato ad abbassare l'umore nero e a rialzare quello buono, producendo vignette, disegni e freddure sulle "avventure" vissute in queste giornate trascorse a casa; anche perché, in questi giorni di quarantena, anche stare a casa è stata già un'avventura!
---
I precedenti lavori sono ancora visibili qui: Primavera, tempo di rinascita, Un messaggio in bottiglia, Andrà tutto bene

Lettera della Dirigente
In occasione dell'emergenza legata alla diffusione del nuovo coronavirus e in relazione al Decreto con cui la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha deciso la sospensione dell'attività didattica fino al 3 aprile 2020, la Dirigente Scolastica dell'Istituto "Malaspina" ha scritto una lettera alle alunne e agli alunni della nostra scuola: puoi leggerla cliccando qui.

Benvenuti

Istituto Comprensivo Statale
"Malaspina"

  • Scuola secondaria di I grado "Moroello Malaspina"
  • Scuola primaria "Dante Alighieri"
  • Scuola primaria "Giosuè Carducci"
  • Scuola dell’infanzia "Camponelli"
  • Scuola dell'infanzia "La Salle"

Dirigenza e Amministrazione presso la Scuola Secondaria di I grado "Moroello Malaspina"


Appuntamenti della Scuola

(Nota: per leggere con più agio i dettagli dei diversi appuntamenti, si consiglia di consultare la pagina Calendario)

Lunedì 14 Settembre

  1. Inizio Lezioni

    Domenica 4 Ottobre

    1. Festa patronale

      25/05/2019 - La Malaspina partecipa alla Settimana Mondiale della Tiroide 2019

      Foto di gruppo con il dottor RocchiDiffondere la cultura della prevenzione sanitaria, sensibilizzare gli studenti e le loro famiglie sull’importanza di corretti stili di vita fin dall’infanzia è uno dei compiti principali della scuola dell’obbligo. E la Malaspina è in prima fila per la prevenzione sanitaria. Questa settimana abbiamo aderito alla "Settimana Mondiale della Tiroide". Dal 20 al 26 maggio, infatti, diverse iniziative sono previste in tutta Italia per sensibilizzare i cittadini sulla diagnosi e la prevenzione delle malattie tiroidee. Il tema conduttore di quest’anno è: "Amo la mia Tiroide... e faccio la cosa giusta".
      La scuola Malaspina ha aderito al progetto educativo "Iodoprofilassi nelle scuole" promosso dal Ministero dell’Istruzione, dall’Istituto Superiore della Sanità, dall’Associazione Italiana della Tiroide, dalla Società Italiana di Endocrinologia, dall’Associazione Medici Endocrinologi e dal Comitato Associazioni Pazienti Endrocrini.
      Nell’ambito di questo progetto lo scorso 21 maggio l'Aula Magna della scuola ha ospitato un incontro tra tutti i suoi alunni ed il dottor Roberto Rocchi, medico endocrinologo dell’Azienda Ospedaliera-Universitaria Pisana. Il dottor Rocchi, tra le altre cose, ha parlato dell’importanza dell’uso del sale iodato nella nostra dieta quotidiana quale strumento fondamentale per prevenire le malattie tiroidee e per garantire una crescita sana ed un adeguato sviluppo neurocognitivo durante il periodo fetale, nell’infanzia e nell’adolescenza.
      Per chi fosse interessato, maggiori informazioni sulle iniziative della Settimana della Tiroide si possono trovare sul sito www.settimanamondialedellatiroide.it.

      21/05/2019 - “Walk the global walk”: La Malaspina partecipa alla Marcia Globale

      Con i professori davanti a Santa Croce“Nessuno è nato per odiare. Le persone odiano perché hanno imparato ad odiare, e se possono imparare a odiare possono anche imparare ad amare, perché l’amore arriva in modo più naturale nel cuore umano che il suo opposto”. Queste belle parole del Premio Nobel per la Pace e campione dei diritti umani Nelson Mandela, hanno fatto da filo conduttore al progetto patrocinato da Oxfam Italia a cui la classe III B della Malaspina ha dato, a partire dal mese di ottobre di quest’anno, la sua piena adesione e convinta partecipazione.
      Conclusasi la prima parte del progetto (laboratori di cittadinanza sugli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda Europea 2030 e la partecipazione, insieme con le altre terze, al Meeting dei Diritti Umani dell'11 dicembre), i nostri instancabili studenti con le loro magliette personalizzate con la scritta “Learn to Love”, accompagnati dagli insegnanti Angelica Arrighi e Pierandrea Poma, hanno deciso di dare il loro contributo, in rappresentanza di tutto il nostro Istituto Comprensivo, anche alla seconda parte del progetto: la simbolica Marcia Globale dei giovani europei per ottenere città e comunità sostenibili, svoltasi, tra le altre città, a Firenze il 10 maggio scorso.
      Questa iniziativa, iniziata in Canada proprio il 10 maggio 2018, continuerà tra maggio e giugno in numerose città europee e sarà seguita anche sui social (#walktheglobalwalk).
      Come disse il filosofo nord-americano David Henry Thoreau: “Qual è l’utilità di una casa se non si ha un pianeta decente sul quale costruirla?” Come possiamo fare in modo che il luogo in cui viviamo sia un ambiente sano e sicuro? E come possiamo garantire che tutte le identità vengano rispettate e che a tutte le persone venga garantito il diritto di espressione?
      Questo è uno degli obiettivi dell’Agenda Europea 2030 e per ribadirlo e risvegliare le coscienze, soprattutto quelle dei politici, 700 giovani studenti venuti da tutta la Toscana, si sono riuniti a Firenze per marciare pacificamente tra musica, bandiere, slogan e colori. Cantando e ballando con ballerini africani e peruviani intervenuti come ospiti abbiamo attraversato il centro della città, passando davanti ad edifici simbolo come la Sinagoga di Piazza Farini e la Moschea, per poi arrivare tutti insieme a Santa Croce dove sul palco allestito per l’occasione sono intervenute diverse personalità, ma anche e soprattutto è stato lasciato spazio ai giovani ambasciatori delle varie scuole toscane che hanno esposto le loro idee sullo sviluppo sostenibile e sulla parità di diritti per tutti.
      È stata una giornata speciale, la prima coinvolgente protesta per i nostri studenti che sicuramente continueranno a prendersi cura del loro ambiente e a cercare di migliorarlo per il bene di tutti.

      17/05/2019 - Un giorno in Europa

      Il dottor Anghelè alla MalaspinaLo scorso 9 maggio, in occasione della Festa dell’Europa e dell’eTwinning Day, il dottor Luca Anghelè, nostro concittadino e responsabile delle Politiche Europee per la Regione Toscana, è venuto alla Malaspina per aiutare gli studenti di tutte le classi ad esplorare la nostra patria comune e ad indagarne caratteristiche e curiosità.
      Grazie alle immagini presentate dall’esperto, i ragazzi e le ragazze della Malaspina hanno potuto ammirare le numerose bellezze paesaggistiche ed artistiche del nostro continente e, allo stesso tempo, notare i cambiamenti succedutisi in una lunga storia fatta non solo di grandi conquiste, ma anche di molte guerre e misfatti.
      Ci sono dunque voluti molti anni per far sì che gli europei cessassero di combattersi l’un l’altro e si sedessero a un tavolo per discutere insieme del loro bene e del loro interesse comune: così è nata l’Unione Europea.
      Il dottor Anghelè ha così spiegato ai ragazzi e alle ragazze della nostra scuola che noi europei, pur appartenendo a diversi paesi e pur avendo lingue, tradizioni, abitudini e convinzioni diverse, tutti insieme formiamo una grande famiglia perché abbiamo condiviso questo continente per migliaia di anni; perché le nostre lingue sono quasi tutte imparentate tra di loro; perché in ciascun paese europeo abitano numerosi discendenti di persone provenienti da altri paesi europei; perché le nostre tradizioni, abitudini e festività spesso hanno le stesse origini; e, infine, perché condividiamo da secoli un patrimonio musicale e artistico di grande qualità, nonché valori importantissimi, primo fra tutti la libertà di esprimere le proprie opinioni.
      Non è un caso se il motto dell’Unione Europea è “United in diversity”: siamo europei e abbiamo tante cose in comune che ci uniscono, anche se manteniamo quanto c’è di diverso e di speciale in ogni nostra nazione.

      17/05/2019 - Argento e bronzo alle finali regionali di volley

      Secondi e terze!Dopo l'ennesimo doppio alloro provinciale conquistato dalla squadra maschile e da quella femminile della Malaspina-Staffetti, sono arrivati un secondo e un terzo posto, rispettivamente per i cadetti e per le cadette della nostra scuola, alle finali regionali di Volley S3 tenutesi a Firenze lo scorso 8 maggio: un altro importante risultato dopo il doppio trionfo alle finali regionali dello scorso anno.
      Dopo aver vinto ogni singola partita con i diversi campioni provinciali toscani, nello scontro diretto finale contro il Prato, con uno scarto di soli due punti, i nostri ragazzi ottengono un onorabilissimo secondo posto con una squadra composta anche da esordienti che hanno dovuto sostituire i compagni impegnati nel viaggio di istruzione a Berlino.
      Ottimo anche il terzo posto ottenuto dalla squadra delle ragazze che, come i ragazzi, si erano aggiudicate il titolo di campionesse provinciali; anche in questo caso alcune delle ragazze partecipanti alla finale regionale hanno dovuto sostituire le titolari volate in Germania.
      Questi i nomi dei cadetti secondi classificati: Filippo Claudio Torre (capitano), Tommaso Bologna, Matteo Casotti, Raffaele De Lucia, Giorgio Frandi, William Gasperini, Michele Massa e Alessio Poli (riserva). Le cadette terze classificate, invece, sono: Valentina Giusti (capitano), Giulia Accerbi, Ariela Hysenaj, Asia Mazzei, Ilaria Palla, Sofia Righetti e Giulia Seni.
      Ha accompagnato i nostri giovani atleti la professoressa di scienze motorie e sportive Francesca Tonelli.

      15/05/2019 - Proroga invio domande per Graduatorie ad Esaurimento

      Al fine di consentire la completa e corretta conclusione delle operazioni di compilazione ed inoltro on line delle domande di aggiornamento, permanenza, reinserimento, trasferimento, scioglimento o conferma della riserva relativamente alle graduatorie ad esaurimento del personale docente ed educativo valide per gli aa.ss. 2019-20, 2020-21 e 2021-22, su richiesta delle organizzazioni sindacali nonché di alcuni uffici scolastici territoriali, si comunica che le funzioni Polis saranno disponibili fino alle ore 14,00 del 20 Maggio 2019.
      Resta inteso che la data di proroga al 20 maggio 2019 deve intendersi riferita esclusivamente alla scadenza della presentazione della domanda e non anche alla data di maturazione dei titoli e dei requisiti posseduti, che rimane fissata al 16 maggio 2019, così come previsto dall’art. 9 comma 4 del D.M. 374 del 24 aprile 2019.

      05/05/2019 - Premiato il Laboratorio di Giornalismo della Malaspina

      Premio InternetSi è svolta martedì 30 aprile, come da tradizione nell'aula consiliare del Comune di Massa, la premiazione della XVII edizione del campionato di giornalismo "Cronisti in classe" del quotidiano «La Nazione».
      Anche quest'anno hanno partecipato all'iniziativa moltissime scuole di tutta la provincia alle quali «La Nazione», lo sponsor Conad e le associazioni Aci Massa-Carrara e Rotary Club Marina di Massa Riviera Apuana del Centenario hanno assegnato i premi delle diverse categorie.
      E anche quest'anno la nostra scuola ha ricevuto un premio! Si tratta del premio "Internet", ovvero la pagina più votata in rete. E siamo contenti che la pagina più votata sia stata proprio la bella intervista che la nostra ex alunna, la scienziata Anna Tenerani, ha rilasciato agli studenti del Laboratorio di Giornalismo dagli Stati Uniti. Dall'Università della California, dove lavora e fa ricerca e da dove sta per partire verso un nuovo impegno scientifico e accademico verso l'Università di Austin in Texas, Anna Tenerani ha risposto ai nostri giovani redattori alle loro domande sul mestiere di scienziata, sulle sue ricerche sul Sole e sull'incredulità che a volte accompagna alcune scoperte scientifiche; per chi non la ricordasse, l'intervista è sempre disponibile qui.
      Molto votata è stata anche la seconda pagina prodotta dagli studenti del Laboratorio di giornalismo, che riguardava le sane abitudini alimentari e le buone pratiche fisiche che tutti dovrebbero imparare e in particolar modo i giovani negli anni della loro prima formazione.
      Grazie dunque al quotidiano «La Nazione», al suo sponsor, alle associazioni che hanno collaborato per la riuscita di questa iniziativa e al Comune di Massa che da sempre la sostiene.
      E complimenti agli alunni del Laboratorio di Giornalismo del plesso Malaspina anche quest'anno coordinato dal professor Federico Guidotti con l'ausilio del giornalista Alberto Sacchetti: Luca Antonioli, Nicolò Ceccarelli e Federico Chicchi (classe II A) e Lorenzo Ceccarelli, Daniele Fruzzetti, Luca Fruzzetti, Lorenzo Gasperini, Davide Guidotti, Serena Ricci e Leonardo Volpato (classe III A).

      03/05/2019 - I suoni e i silenzi polacchi

      Foto di gruppo a CracoviaDall'8 al 12 aprile gli alunni e le alunne delle classi III A e III B del plesso Malaspina, accompagnati dagli insegnanti Angelica Arrighi, Maria Lucia Cancellara, Lorenzo Maggiani, Pierandrea Poma e dal vicepreside Giovanni Vullo, hanno visitato la città di Cracovia e il campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau.
      È stato un viaggio ricco di emozioni tra il passato e il presente, durante il quale è stato possibile visitare il castello del Wawel, antica residenza dei reali polacchi, che ha stupito i ragazzi e le ragazze per la bellezza e ricchezza della chiesa tra le sue mura e che costutuisce il centro religioso e artistico della Polonia. Tra le bellezze ammirate al castello, c'era anche un pezzo d'Italia: la splendida Dama con l'ermellino di Leonardo da Vinci.
      La visita del museo interattivo sotterraneo della piazza del Fondaco ha aiutato gli studenti e le studentesse a scoprire la storia della Polonia e le sue ricchezze, il suo essere snodo centrale per i commerci mondiali, rendendo più chiare le cause che hanno spinto vari eserciti a conquistarla nel corso dei secoli.
      Menzione speciale per il Duomo della città, dalla cui finestra più alta, allo scoccare di ogni ora è possibile ascoltare un suono di tromba, interrotto improvvisamente così come vuole la tradizione, per ricordare l'arrivo dei Tartari.
      Tra i mercatini presenti in occasione della Pasqua e qualche piatto tipico, non si poteva non visitare il Collegium Maius, la più antica università polacca (risale al 1364), che ospita tra le sue ricchezze gli strumenti di Copernico, che qui aveva studiato, ma anche una simpatica guida che ha divertito i ragazzi con i suoi aneddoti.
      La seconda parte del viaggio ha visto gli studenti e le studentesse camminare tra le vie del quartiere ebraico, visitare una sinagoga e poi il ghetto, con un passaggio davanti alla fabbrica di Schindler e alla sua casa: un cammino silenzioso tra i viali del secondo conflitto mondiale che porta al cancello di Auschwitz, alla sua scritta beffarda, alle baracche, alla catasta di capelli utilizzati anche per produrre lenzuola, alle migliaia di valigie e alle scarpe di tante misure e per ogni stagione. C'era un silenzio carico di emozione, un'emozione che era possibile leggere negli occhi di tutti, un silenzio che era interrotto solo dai passi e dalla voce dimessa delle guide e dal suono prodotto dal vento che passava tra le foglie degli alberi. E al termine di tutto ciò si stendeva la vastità di Birkenau e del suo progetto di morte: "Come si fa a voler dimenticare?"
      È stato questo uno dei commenti a caldo degli alunni al rientro a casa al termine di un viaggio alla scoperta di una Polonia che, come l'Italia degli anni Cinquanta, cerca di ricostruirsi senza dimenticare il suo passato di luci e di ombre e che ha accolto i nostri ragazzi alla fine dell'inverno.

      02/05/2019 - La migliore è la Malaspina Staffetti! Confermati Campioni Provinciali nel Volley S

      Si è svolta presso l’Istituto Don Milani di M. di Massa la finale provinciale di Volley S3. Le “tigri” della Malaspina Staffetti, accompagnate dalla Prof.ssa Francesca Tonelli del Plesso Staffetti, fanno l’en plein e si confermano anche quest’anno vincitori nella pallavolo sia con la squadra femminile che con quella maschile. Ottima concentrazione e tenuta mentale per una lunga mattinata di sport che ha messo alla prova i ragazzi non solo nella tecnica ma anche nella buona applicazione di regole e fair play. Sono scese in campo Viola Andreazzoli (capitano), Linda Ceragioli, Valentina Giusti e Caterina Guadagni del Plesso Malaspina con le compagne Asia Mazzei, Ilaria Palla, Giulia Seni e Gaia Stella Guidi del Plesso Staffetti unite da un solo obbiettivo: dare il meglio! Stessa cosa hanno fatto Tommaso Bologna, Thomas Caddeo, Iacopo Casani e Tommaso Casani del Plesso Malaspina con gli alunni Matteo Casotti, Raffaele De Lucia, Giorgio Frandi e Filippo Claudio Torre (capitano) del Plesso Staffetti. Il prossimo appuntamento, per la fase regionale, è fissato per l’8 maggio a Firenze. Stay tuned!

      Pagine

      Abbonamento a Feed prima pagina
      Sito realizzato da Nadia Caprotti nell'ambito del progetto "Un CMS per la scuola" di Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici - USR Lombardia.
      Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.
      Il sito utilizza alcune clipart del Florida Center for Instructional Technology, College of Education, University of South Florida (rilasciate sotto la Free Classroom License) e clipart del progetto OpenClipart.

      CODICE MECCANOGRAFICO MSIC81800C - PARTITA IVA 92018270451